Menu
Caricamento Eventi

CAPODANNO NEI BORGHI BIANCHI DELLA PUGLIA

Data: 30/12/2020 - BARI

30-31 Dicembre / 1-2 Gennaio 

Pullman + Hotel**** + 3 Pranzi+ 3 Cene ( Capodanno inclusa) + Ingressi e Visite Guidate € 650,00

1 °giorno 30 Dicembre : 

Ritrovo dei partecipanti e partenza  dai luoghi convenuti. Soste lungo il percorso,  pranzo libero in autogrill. Arrivo a Bari incontro con la guida ed inizio della visita della città. Bari ha una lunga tradizione di scambi commerciali e per questo è stata definita “porta d’oriente”. Il quartiere di San Nicola, Bari vecchia per i baresi, si stende tra i due porti di Bari, quello vecchio e quello nuovo, si affaccia sul lungomare ed è il centro storico della città. Il nucleo di Bari vecchia risale al Medioevo, è racchiuso tra mura e dominato dal Castello Normanno Svevo, che è uno dei simboli della Puglia. Al termine della visita trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno 31 Dicembre : 

Dopo la prima colazione in hotel incontro con la guida e partenza per Cisternino. Il borgo della Valle d’Itria, in Puglia, conserva molti tesori d’arte. Ma è il suo dedalo di vie e case bianche a stupire.I muretti a secco, le masserie storiche e i tipici tetti spioventi detti ‘cummerse’, tramandano un antico fascino orientale. Dal belvedere della Villa comunale è possibile far spaziare lo sguardo sulla Valle d’Itria. Di fronte alla Chiesa Madre di San Nicola  si eleva la Torre normanno-sveva, costruita tra l’XI ed il XII secolo, è detta anche Torre Grande perché era la più grande del sistema difensivo cittadino. La torre è alta circa 18 metri e considerando che non presenta feritoie e caditoie è ipotizzabile il fatto che si trattasse di una torre di vedetta o di segnalazione. Poco oltre si trova un’altra torre, di forma cilindrica ed appartenente al sistema difensivo di epoca aragonese. Nell’ottocentesca piazza principale fa bella mostra di se la Torre dell’Orologio, simbolo cittadino. Proseguimento per Locorotondo. La bianca Locorotondo è il più bel balcone della Murgia dei Trulli. I caratteristici tetti aguzzi fatti di grigie “chiancarelle” di pietra, le cummerse, fanno svettare in alto le facciate delle case, che all’interno presentano ambienti dalle tipiche volte a stella. Dal suo belvedere si ammira un territorio che è a tratti emozionante: un mosaico di piccoli vigneti segnati da muretti a secco, macchie di bosco mediterraneo e argentei uliveti che circondano antiche masserie, migliaia di trulli sparsi nelle contrade. In più, il piccolo nucleo antico di Locorotondo, racchiuso nella sua perfezione circolare di pietre e calcine, un tempo segnato dalle mura, sembra sospeso tra sogno e realtà: il bianco della calce avvolge ogni cosa, fa da abbagliante sfondo alle architetture barocche in pietra locale. Al termine della vista proseguimento per Alberobello, pranzo in ristorante riservato. I Trulli di Alberobello, in provincia di Bari, riconosciuti nel 1996 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, sono un esempio architettonico di valore universale, una testimonianza unica o quantomeno eccezionale di una civiltà scomparsa. Al termine della visita guidata rientro in hotel, Cenone di Capodanno e pernottamento.

3° giorno 1 Gennaio:  

Dopo la prima colazione in hotel incontro con la guida e trasferimento ad Ostuni per la visita guidata. Ostuni, in provincia di Brindisi, sorge su tre colli a 200 metri sul livello del mare.Dalla collina dove sorge, Ostuni domina un mare cristallino che da oltre venti anni è Bandiera Blu e merita attenzione per il centro Storico ricco di monumenti e attrazioni. E’ conosciuta come la “città bianca” per via delle colore delle abitazioni dipinte di calce , ed è senza ombra di dubbio uno dei centri turistici più rinomati della Puglia.Tutto il bianco di Ostuni deriva dalla calce, qui utilizzata fin dal Medioevo un po’ perché era un materiale facile da reperire; un po’ perché era il modo per conferire luce ai ristretti vicoli del centro storico di Ostuni. All’interno delle mura aragonesi sono custoditi tanti tesori artistici. La Cattedrale di Santa Maria Assunta che si trova sul punto più alto del centro storico, famoso è il rosone che si trova sulla facciata principale ed è tra i più grandi del mondo. Tra le piazze più importanti c’è, senza dubbio, Piazza della Libertà con la statua di Sant’Oronzo. Al termine della visita proseguimento per Ceglie Massapica. Piccolo borgo in provincia di Brindisi che racconta la storia millenaria di questa regione ricca di meraviglie naturali e architettoniche: Ceglie Messapica, una delle località più antiche della Puglia.Il paese sorge su un rilievo collinare nella parte meridionale dell’altopiano delle Murge. Il centro storico di Ceglie Messapica si trova sulla cima di una delle colline che punteggiano questa località e possiede alcune splendide opere architettoniche che si sono conservate a partire dal periodo medievale.Il Castello Ducale, che si sviluppa attorno alla Torre Normanna di origine medievale, è stato per molti secoli la fortezza principale della zona. A pochi passi, sorge la Collegiata di Santa Maria Assunta, che originariamente era in stile romanico. Le sue fondamenta posano sulla vecchia acropoli di Ceglie Messapica. Tra gli edifici più recenti, risalenti a non più di due secoli fa troviamo Torre dell’Orologio, che svetta in piazza Plebiscito, centro pulsante del paese. Pranzo in ristorante riservato. Proseguimento per Martina Franca. Martina Franca è un’incantevole cittadina in stile barocco, su un altopiano di origine carsica che la colloca a 400 metri sul livello del mare. Le origini antichissime di questa città sono testimoniate dai numerosi ritrovamenti delle popolazioni che vi abitarono già in epoca preistorica, ma il nome con cui è conosciuta, le è stato dato per la prima volta da Filippo I D’Angiò, che nel riconoscere a Martina Franca privilegi perpetui come le franchigie, la ribattezzò in questo modo. L’epoca di più grande splendore per questa città è stato sicuramente il ‘700, periodo in cui vennero costruiti i monumenti più importanti e le chiese che ancora oggi dominano il centro storico. Il barocco è lo stile che spadroneggia, lo si ritrova infatti il tantissimi edifici ed in questo luogo ha assunto dei connotati caratteristici che lo distinguono dalle altre declinazioni di questa corrente artistica ed architettonica, si parla non a caso di barocco martinese. Al termine della visita guidata rientro in hotel cena e pernottamento.

4° giorno 2 Gennaio : 

Dopo la prima colazione in hotel incontro con la guida e trasferimento a Molfetta per la visita guidata. Campanili, torrioni e preziosi reperti neolitici sono il tesoro di Molfetta, deliziosa cittadina adagiata sul mare.A dominare il centro storico, famoso per i suoi vicoli dall’andamento “a spina di pesce”, è il romanico Duomo di San Corrado, gioiello della città vecchia e dotato di due torri, a cui si aggiungono il Torrione Passari, parte dell’antica cinta muraria, la Chiesa di Sant’Andrea e il Museo Diocesano. Al termine della visita proseguimento per Trani.Stupefacente, nel senso lato della parola, l’immagine della Cattedrale sul mare: ma è tutto il borgo antico, il quartiere ebraico con le sue tre sinagoghe, il castello Svevo per tre quarti sull’acqua, i palazzi nobiliari che si affacciano sul porto, le antiche chiese e il Tribunale, a rendere questa città assolutamente indimenticabile. Antico centro marittimo e mercantile, oggi sede di una darsena comunale attracco di vele e fuoribordo. Trani è fatta di pietra rosea offerta dal suo stesso sottosuolo. un colore che rimane negli occhi del visitatore, insieme alla fotografia completa di una città museo. Pranzo e rientro del gruppo previsto in tarda serata.

 

 

 

 

 

 

         Stampa          Segnala ad un amico

Scegli il tuo luogo di partenza:

Quota a Persona in Camera Doppia€ 650,00
Quota in Singola€ 780,00
Quota Caparra a Persona in Camera Doppia€ 250,00
Quota Caparra in Singola€ 250,00
Quota Saldo a Persona in Camera Doppia€ 400,00
Quota Saldo in Singola€ 530,00

* L'utente che effettuerà l'acquisto per più persone, sarà considerato il capogruppo!
** ATTENZIONE: Per partenze in punti diversi effettuare ordini diversi!
***Il referente / capogruppo per ogni ordine deve essere una persona presente al punto di partenza scelto!

 

Evento: *

Data e luogo evento: *

Nome e cognome: *

Telefono/cellulare: *

Email: *

Numero posti: *

Accetto la Normativa sulla Privacy D. Lgs. 196/2003

Eventuali note: